Sangue secco

consigliato per tutte le piante debilitate, giovani o soggette a ingiallimenti fogliari

Nutrimento naturale e duraturo

Un prodotto totalmente naturale che apporta azoto e ferro organici ad elevata assimilabilità e con effetto pronto e duraturo. 

SANGUE SECCO è particolarmente indicato per piante giovani o piante in sofferenza, migliora la radicazione, attiva l’attività microbica del terreno e favorisce la formazione di foglie, fiori e frutti.

Grazie alla presenza di ferro organico, SANGUE SECCO previene e cura le piante che soffrono di ingiallimenti fogliari, donando alla vegetazione un colore verde intenso.

Periodi d'uso

Modalità d'utilizzo

1

Distribuire il prodotto in modo uniforme e, ove possibile, interrare leggermente.

2

Annaffiare dopo l’applicazione.

Dosi Modo Ripetizione
Ortaggi e piante da frutto
40 – 60 g/mq
prima della semina/trapianto e nelle prime fasi vegetative
da 1 a 3 interventi
Fiori e piante arboree
30 – 50 g/mq
distribuito sotto chioma
da 2 a 3 interventi
Piante in vaso
10 g per vasi da 20 cm di diametro
-
ogni 20-30 giorni
Preparazione del terriccio per rinvasi
20 g ogni 10 litri di terriccio
mescolare col terriccio in fase di preparazione
-
Tappeti erbosi
40 – 50 g/mq
in primavera
2 interventi a distanza di 30 giorni

Le dosi indicate sono da ritenersi orientative in quanto possono variare a seconda delle condizioni ambientali e/o dello sviluppo delle piante.

Se vuoi approfondire

L’oidio delle zucchine: prevenzione e cura

L’oidio è una delle patologie vegetali più frequenti, e colpisce molte delle piante coltivate. Tra gli ortaggi risulta particolarmente insidioso su zucchine, zucche, meloni e cetrioli,

Siamo qui per te!

Hai un dubbio su quale prodotto scegliere per prenderti cura delle tue piante? Per qualsiasi informazione scrivici e lasciati guidare dai nostri esperti.